Phon Asciugacapelli

Phon e Asciugacapelli da Bagno: Come Scegliere?

I tipi di Phon e Asciugacapelli

Ciascuno ha nei propri capelli un vanto, almeno finché ci sono, ed è giusto prendersene cura con i giusti prodotti che non solo detergono il capello ma lo nutrono, lo lisciano o lo arricciano, a seconda del desiderio; Shampoo, balsamo, maschere per capelli, tutto la la loro bellezza e per la loro salute, perché un capello sano non solo è bello da vedere, piacevole da accarezzare ma è anche garanzia di robustezza in contrasto alla caduta e al diradamento.

Spesso, però, a tanta attenzione per la cura dei capelli non corrisponde altrettanta attenzione alla fase di asciugatura ed acconciatura, si usano piastre inadeguate che bruciano e sfibrano il capello, con temperature eccessive per velocizzare l’operazione o semplicemente si usano asciugacapelli che svolgono la loro funzione di asciugatura ma in maniera eccessivamente aggressiva, danneggiandoli. Ci sono in via generale tre tipi di asciugacapelli:

  • i classici Phon
  • Gli asciugacapelli da parete
  • I Phon da viaggio

Li vediamo più dettagliatamente?

Gli asciugacapelli da parete

Parliamo degli asciugacapelli che comunemente trovi negli Hotel, nelle piscine, nelle palestre ma nulla vieta di adottare lo stesso tipo di apparecchio anche in ambito domestico; hanno il grande vantaggio di essere al top della sicurezza in quanto non potrà mai capitare che cadano nel lavabo o nella vasca, se va bene provocando solo un cortocircuito, nel peggiore dei casi ma nemmeno tanto inverosimile, che ti provochino una scossa elettrica pericolosissima, potenzialmente anche mortale.

Hanno anche un difetto: non sono quasi mai regolabili in temperatura e potenza del getto e si limitano ad erogare aria calda, mentre altri apparecchi sono dotati di altre funzioni parecchio utili. Questi apparecchi proprio per la loro sicurezza, hanno il pregio di poter essere lasciati utilizzare in massima tranquillità anche dai bambini, senza timore di incidenti.

I Phon e gli Asciugacapelli

Quello dei Phon è un capitolo ampio che meriterebbe molto spazio ma noi cerchiamo di riassumere; i Phon erogano aria calda, in genere regolabile in flusso e temperatura ma basta questo per i tuoi capelli? Ti sarà capitato chissà quante volte di trovarti con i capelli che stanno per aria dopo averli asciugati. Questo accade perché i tuoi capelli sono carichi di cariche elettriche positive mentre l’aria dell’atmosfera è spesso carica negativamente. Le due cariche opposte si attraggono, quindi i tuoi capelli svolazzano in maniera poco estetica e fastidiosa.

Molti Phon moderni ionizzano negativamente l’aria che generano, neutralizzando gli ioni positivi ed evitando l’effetto elettrostatico con l’aria. Questi sono mi Phon a ioni negativi. Molti altri modelli si possono dotare di cartucce contenenti sostanze importanti per il capello come le ceramidi che mentre asciughi i capelli si depositano su di essi rendendoli più morbidi, setosi, lucidi e nutriti. Per scegliere il tuo nuovo Phon dovresti considerare questi due aspetti ma anche devi scegliere un Phon di adeguata potenza che non ti costringa a mezz’ora per asciugarli.

Evita, quindi, Phon a bassa potenza che ti fanno perdere tanto tempo, un Phon da 1200/1400 Watt è adeguato e non costa tanto di più di una meno potente. Le Parrucchiere hanno un segreto per fare la messa in piega perfetta e stabile: a parte la loro professionalità e tecnica, il “colpo freddo” è il loro segreto: una volta data la piega voluta al capello, un tasto apposito genera un getto d’aria fredda sul capello che così mantiene la piega data. Non tutti i Phon ne sono dotati, cerca quello che ha questa funzione.

I Phon da Viaggio

Non è detto che l’albergo in cui ti troverai sia dotato dell’asciugacapelli da parete: ti conviene portare con te un Phon ma lo spazio nelle valige è sempre poco, devi avere un phon magari ripiegabile che occupi meno spazio possibile. Pazienza se per qualche giorno dovrai rinunciare a tutte le funzioni del tuo Phon di casa, almeno, però, hai la certezza di poterti asciugare i capelli e di fare un minimo di piega.

A questo servono i Phon da viaggio, semplici, di piccole dimensioni, ripiegabili, sempre pronti a trovare uno spazio nei tuoi bagagli. Una volta sul posto, però, accertati del voltaggio disponibile: non in tutti i posti del mondo si usa il 220 Volt, nell’acquisto accertati che il Phon da viaggio abbia la possibilità di essere settato anche per i 120 Volt, presenti in molti luoghi al posto dalla comune tensione nelle nostre case.

Close
Close